Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Comunicati stampa creati con amore, press kit e caffeina. Dmark - Dkim - spf - SEO - Social

press kit

Tempo sospeso - la mostra personale di Antonio Marchetti Lamera

Opere di Antonio Marchetti Lamera Opere di Antonio Marchetti Lamera Gagliardi e Domke

La galleria d’arte contemporanea
GAGLIARDI E DOMKE presenta
Antonio Marchetti Lamera - Tempo sospeso
a cura di Angela Madesani

Opening: 28 aprile 2016
ore 18.00/22.00
La mostra sarà visitabile
dal 28 aprile al 4 giugno 2016
MA/SA ore 15.30/19.30

La galleria d’arte contemporanea Gagliardi e Domke presenta la mostra Tempo sospeso con i recenti lavori di Antonio Marchetti Lamera (1964).
Per l’occasione verrà presentato il volume omonimo, a cura di Angela Madesani, con un testo della curatrice e due interviste all’artista dei galleristi Pietro Gagliardi e Diego Viapiana (Nuova Morone, Milano).

Soggetto del lavoro di Marchetti, che espone dalla fine degli anni Ottanta, è l’ombra, prima naturale, poi urbana e quindi in movimento, come nei recenti lavori in mostra. Per il suo lavoro che parte dalla fotografia utilizza in particolare il disegno e la pittura. Qui per la prima volta propone un’opera video Mobilità latente. Scrive Madesani in catalogo: «La sua volontà è di superare il medium: la fotografia che gli serve come strumento iniziale, il disegno che pur essendo portante, è strumentale al fine del concetto che muove la ricerca. […] L’ombra in sé non esiste, è qualcosa di incorporeo, che muta la sua forma, in funzione del binomio luce-tempo, ed è proprio per questa mutevolezza continua, che Marchetti nel corso degli anni ha associato al concetto di leggerezza mutuato dalle Lezioni americane di Italo Calvino: una leggerezza densa di contenuto».

Il libro, dal titolo Raggi ombrosi, che accompagna la mostra nasce da un progetto grafico di Armando Milani (Milano, 1940). La galleria ospiterà una piccola sezione di manifesti del designer e grafico di fama internazionale, del quale Pierre Restany ha scritto: «ll segreto (di Armando Milani) è quello di poter concentrare il massimo dell'informazione in un'impaginazione estremamente chiara, netta e senza ambiguità di tipo poetico. È l'esperto del messaggio diretto, forte nella sua immediatezza di comunicazione: è un protagonista della comunicazione grafica di oggi».

GAGLIARDI E DOMKE
via Cervino 16, 10155 Torino
Info: +39 011 19.70.00.31
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.gagliardiedomke.com

Antonio Marchetti Lamera

breve biografia

Nel lavoro di Antonio Marchetti Lamera, 1964 (Bergamo, Italia), la pittura è il punto d’arrivo di un processo creativo che muove dalla fotografia per includere, nelle sue fasi intermedie, soprattutto il disegno. Un procedimento, questo, che fa della pittura e della fotografia due media re-inventati e quest’ultima, in particolare, è qui usata non solo come strumento meccanico, ma anche come mezzo finalizzato alla creazione di un processo nuovo che valorizzi quello pittorico. Citando solo alcune delle principali esposizioni personali: nel 1993 mostra presso Studio Trisorio di Napoli. Nel 2006 espone da Artmark Galerie di Vienna e nel 2007 alla Vertigo Gallery di Londra. Nel 2010 propone presso La Galleria Bianconi di Milano la mostra dal titolo “Urban shadows“. Ricordiamo inoltre la mostra , insieme a Maurizio Donzelli, dal titolo “Lunghezze d’onda”, negli spazi della prestigiosa Villa Rufolo di Ravello (Salerno) nel 2011. Nel 2015, la sua ultima mostra presso la Nuova Galleria Morone di Milano dal titolo “Tempo immobile”. Saggi sull’artista sono stati scritti da critici d’arte tra i quali: Claudio Cerritelli, Agnes Kohlmeyer, Demetrio Paparoni, Peter Assmann, Angela Madesani, Marisa Vescovo, Paolo Balmas, Tiziana Conti, Gianluca Marziani, Alberto Dambruoso, Francesco Tedeschi, Elena Forin, Elena Pontiggia, Lorenzo Madaro.
Letto 2697 volte Ultima modifica il Mercoledì, 18 Maggio 2016 10:36
Download allegati: