Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Comunicati stampa creati con amore, press kit e caffeina. Dmark - Dkim - spf - SEO - Social

press kit

Appuntamento conclusivo di Come pesci che parlano

un progetto di Piero Almeoni, Ass. Cult. Lalveare e Caffè Letterario Primo Piano

26 Marzo 2017 h. 17.00
presso Caffè Letterario Primo Piano, via C. Beccaria 10, Brescia

 Presentazione del lavoro di L.A.M., SOMEBODY, WURMKOS E ZEUS!
talk con Piero Almeoni, Beatrice Faedi, Pasquale Campanella e i redattori di ZEUS!

L’incontro che proponiamo a chiusura del percorso “Come pesci che parlano” vede a confronto diverse realtà che operano all’interno dei linguaggi artistici, includendo persone dai percorsi fragili e intensi, non ultime la disabilità e il disagio psichico.

I progetti coinvolti operano partendo da posizioni simili, basate sulla convinzione che l’espressione della diversità fa parte a pieno titolo del prodotto culturale di una società, che senza di essa perderebbe una sua specifica componente e sarebbe, dunque, incompleta.

Ciascuno dei progetti presentati, attraverso pratiche e linguaggi diversi, incarna e declina questa posizione, che oltre ad essere politica e sociale, è anche estetica.

Nell’incontro ci si confronterà sul rapporto tra il mondo della cultura ufficiale e il ruolo che esso impone alle produzioni altre, partendo dalle esperienze di ciascuno. Il talk avrà carattere informale, auspicando anche interventi dal pubblico.

Modererà Massimo Serra: formatore e consulente, si occupa da oltre trent’anni di gruppi e di progetti di comunità. Crede nella potenza che nasce dall'incontro fra le persone e nel valore delle differenze.

L’intero incontro sarà successivamente trasmesso sulle frequenze di Radio Onde Corte (Cagliari), Media Partner dell’iniziativa.


L.A.M., laboratorio d'Arte sperimentale, nato nel 2009 e ideato dagli artisti di OsservatorioinOpera (OinO), Piero Almeoni e Paola Sabatti Bassini. Il laboratorio si pone in continuità con il lavoro di Oino, caratterizzato dalla produzione artistica intesa come azione politica, critica e continuativa che vuole sostanziare le azioni artistiche nella vita reale. Il Laboratorio è attualmente condotto da Piero Almeoni e Sergio Magli. Per L.A.M. il valore artistico è un bene comune, il cui prodotto finale nasce da un processo progettuale plurale, a partire da singole specificità condivise. Il movimento interno del processo operativo si traduce infine in proposte culturali e progettuali rivolte alla comunità. L.A.M., Laboratorio d'Arte “Marmellata”, lavora in via S.Martinelli 5/B c/o Fondazione Enrico Nolli Onlus, a Orzinuovi.

SOMEBODY - Teatro delle Diversità nasce da una lunga storia di laboratori e progetti di teatro integrato condotti in Brescia e provincia per più di un decennio. “Di tale importante esperienza conserviamo ciò che più ci ha fatto crescere nel tempo: le persone. Nel senso che in tanti ci hanno seguito travasando la propria crescita da quelle esperienze alla nuova, nutrita da ambizioni rigenerate e rigeneranti. Ma Persone per noi è anche la parola chiave, quella che identifica la nostra straordinaria normalità. Siamo Persone che credono nel teatro e nella sua potenziale carica comunicativa; che hanno ostinatamente contribuito ad affermare il diritto alla pari dignità di tutti. Persone che hanno provato ad imparare il linguaggio scenico, facendone un bagaglio insostituibile e unico per raccontarsi, e che non si sono mai sedute su risultati facili e buonisti. Persone che hanno rischiato ogni volta di cadere percorrendo strade mai accomodanti”. (Beatrice Faedi, coordinatrice artistica Somebody Teatro delle Diversità)

WURMKOS, laboratorio di arti visive fondato nel 1987 a Sesto San Giovanni; è un luogo aperto, un’esperienza “basagliana” che mette in relazione arte e disagio psichico senza porsi obiettivi di salvezza, nel quale entrano sui diversi progetti, artisti, disagiati e non, critici, persone che collaborano alla realizzazione di opere e testi. Nel 2011 si costituisce Fondazione Wurmkos onlus per tutelare il patrimonio, materiale e culturale del gruppo e condividerlo con la collettività. Nel 2011, Pasquale Campanella, tra i fondatori del gruppo, ha ricevuto il Premio Ciampi – L'altr'Arte per il lavoro fatto con Wurmkos.

ZEUS! Rivista Mutante, è il bimestrale edito da “Il Cardo”, interamente redatto (salvo qualche piccola incursione) dagli utenti dei servizi alla disabilità della cooperativa sociale di Edolo. La rivista, giunta ormai all'undicesimo anno di pubblicazione, vuole offrire uno spaccato sul mondo visto attraverso gli occhi degli utenti che raccontano esperienze, ricordi, sogni o semplicemente si prendono il tempo per giocare con le parole, commentando la realtà che circonda noi umani.

RADIO ONDE CORTE, già esistente come giornale online, è la prima radio della Salute Mentale in Sardegna, connessa con la rete delle “Radio della Salute Mentale” presenti nel nostro Paese. Radio che attraverso le proprie frequenze coinvolgono all’interno dei propri palinsesti persone che vivono esperienze di sofferenza mentale, al fine di favorirne l’integrazione e l’inclusione sociale, divulgando una cultura basata sulla restituzione della dignità e dei diritti ed opponendosi agli stereotipi ed allo stigma che circondano il disagio psichico.


Letto 951 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Marzo 2017 09:33
Download allegati: